lunedì 28 giugno 2010

Un ottimo cliente

Eccomi al ritorno da una settimana di vacanza. E non avendo scritto la settimana scorsa ho comunque conservato una storiella che mi e' capitata nei giorni scorsi. Ho ricevuto una telefonata dalla compagnia che mi fornisce internet e telefono a casa. "Pronto... bla bla bla... visto che lei e' un ottimo cliente, abbiamo pensato di farle una proposta... bla bla bla". Che forte! sono un ottimo cliente! E pensare che non mi e' ancora arrivata la prima bolletta... non sanno nemmeno se pago oppure no, e gia' mi mettono nella categoria "ottimo cliente". Poi sono andato in banca e anche qui mi dicono: "visto che lei e' un ottimo cliente, le e' stata data la possibilita' di avere la carta di credito...". Anche qui sono un ottimo cliente? Ho aperto il conto lo scorso anno, ho messo 3 mesi di stipendio e poi non ho piu' usato il conto fino allo scorso mese. E' questo che bisogna fare per essere considerato un buon cliente? Interessante!
Comunque, tra un paio di settimane inizia lo Stampede! E giovedi' e' vacanza, Canada Day! Mi piace quando le vacanze si susseguono cosi'!

domenica 27 giugno 2010


giovedì 24 giugno 2010

mercoledì 16 giugno 2010

Un po' come a casa

E' la tanto attesa serata della partita! E' una settimana che aspetto questo momento. Si gioca alle 9! Ma... cosa succede? David, il capitano, manda a tutti un'email... partita rinviata per troppa pioggia, pare che i campi siano allagati! Praticamente delle risaie! Sembra quasi di stare a casa a Mottalciata, con tutte le risaie attorno a casa. Ma no! Ero bello carico per la partita! Invece niente. Va bene, mi sa che occuperò la serata facendo il bucato. Decisamente meglio la partita però...

domenica 13 giugno 2010

Per arrivare là, dove non ero mai giunto prima

Giornata ideale per la bicicletta. E visto che la prima parte del giro prevedeva lo stesso percorso della settimana scorsa, metto anche qualche fotografia della settimana passata appunto, visto che non le avevo pubblicate ancora. Seguendo la pista ciclabile lungo il fiume sono arrivato a Fort Calgary, non c'ero mai stato e adesso ho anche capito perché.
Appena attraversato il ponte, si arriva al sito di Fort Calgary, luogo del primo insediamento a Calgary, una sorta di luogo storico, ma tutto quello che c'è da vedere è rappresentato dalla foto qui sotto.
Continuando a seguire il fiume mi sono imbattuto in molti gruppi di oche, con i genitori che fanno la guardia per proteggere i loro piccoli che mangiano.
L'aeroporto non sembra essere molto lontano, a giudicare dalla vicinanza di certi aerei. Qui ho voluto immortalare un volo Lufthansa, credo che sia diretto a Francoforte. Se è vero, è uno di quelli che ho preso io per tornare a casa lo scorso anno!
Poi sono stato al "Santuario degli uccelli", dove mi sono imbattuto in un volatile curioso. Tutto nero, ma con un segno giallo e rosso sulle ali. Quando spicca il volo però si vedono le ali completamente rosse, proprio bello. Chissà come si chiama? Poi ho trovato un pannello esplicativo. Si chiama "uccello nero dalle ali rosse". Urca che fantasia! Almeno è facile ricordarlo.
E veniamo alle foto di oggi. Questo è un bellissimo picchio, l'ho inseguito sulle due sponde del fiume per potergli fare una foto. Continuava a scappare!
E infine, eccomi alle prese con un sentiero sterrato (questo aveva anche gli scalini, ecco perchè porto la bici a mano).
In totale, in questi due fine settimana ho imparato una cosa: quando fuori ci sono 28°C e pochissime nuvole in cielo, la crema solare fa la differenza! La settimana scorsa non ce l'avevo e mi sono bruciato le spalle, oggi invece sono uscito bello unto e non c'è segno di bruciatura!

sabato 12 giugno 2010

La busta

Oggi sono andato in posta a comprare una busta, vorrei spedire un CD. Ho trovato una busta apposta, con l'interno fatto di plastica, quella con le bolle per gli imballaggi, quadrata, con la scritta: "non piegare, contiene CD". Ho chiesto anche un francobollo per spedirla. Allora la postina mi chiede: "ma ci vuoi mettere un CD qui dentro?". Fai un po' te... è una busta per spedire CD, c'è scritto "contiene CD", ti ho detto che voglio spedire un CD... non ci metto di certo una ciambella dentro, no? Comunque niente francobollo. Devo poi andare in posta a pesarla e poi mi dicono quanto costa il francobollo. Meno male che non fanno CD di marmo, altrimenti chissà quanto mi chiederebbero!

Per rispondere alle vostre domande: si la mostra Body World è quella del Dottor Gunter. Tutto sommato non era male, un po' macabra forse, ma tutto sommato è some una lezione di anatomia dal vivo...

mercoledì 9 giugno 2010

La donna barbuta

L’ho vista alla fermata del treno. Incredibile. Una ragazza di chiare origini arabe, con una barba da imam! Nerissima, riccia, che copriva le guance a formare due super basette tipo Commissario Basettoni, però non erano semplici basette, erano davvero attaccate alla faccia!!! Avevo visto ragazze dalla faccia un po’ pelosa, ma addirittura con la barba tenuta bene non mi era ancora capitato! Fortunatamente non avevo la maccchina fotografica con me, così non sono stato nemmeno tentato di farle una foto. Chissà che figuraccia avrei fatto! Già così credo che mi abbia notato mentre la fissavo per sincerarmi che fosse barba vera. Poi mi è anche venuto il dubbio che fosse un ragazzo. No, no, aveva le scarpe fuxia e una maglia aderente che lasciava intuire tra le pieghe del grasso che fosse femmina.

martedì 8 giugno 2010

La partita

Attesissima sfida calcistica "Nova Scotia vs. Pylons". Ovviamente io gioco nel Pylons. La sfida inizia alle 21 ora locale. Noi siamo in 8, gli altri in 10. Si dovrebbe giocare 11 contro 11. Noi abbiamo una ragazza in campo, loro 3. Ce ne dovrebbero essere almeno 3 in campo per squadra. Cosi' abbiamo giocato 8 conto 9, visto che avevano piu' ragazze in campo, era corretto giocare con un giocatore in meno. Lo stesso abbiamo fatto la partita scorsa, noi in 10 e loro in 11. Comunque alla fine abbiamo vinto 4 a 1 e ho segnato anche io. Prendo palla a centrocampo, scarto un paio di giocatori, mi accentro in area, scarto un difensore e la metto nell'angolo in basso beffando il portiere. Un gol fantastico! Prossima sfida, mercoledi' prossimo.

domenica 6 giugno 2010

In giro in bicicletta

Giornata dedicata alla bicicletta, vista la bellissima giornata. Ho pedalato lungo il fiume per orette, e mi sono poi anche fermato a prendere il sole su una "spiaggia". Qui trovate qualche foto della pedalata.


Sentivo una strana sensazione in testa, come di "vento tra i capelli"... in effetti avevo un ciuffo che spuntava dal casco, lo vedete? Proprio in centro.
E per finire, ecco un paio di video della pedalata.
video

video
Oggi la giornata è di nuovo soleggiata, quindi credo proprio che inforcherò di nuovo la bicicletta e me ne andrò da qualche parte.

venerdì 4 giugno 2010

Negli ultimi giorni

E' vero, ho saltato già due giorni di blog. E avevo così tante cose da dire... Iniziamo da mercoledì. Il giorno della partita! Mi ero organizzato per avere tutto il necessario per giocare già con me, dato che il campo è qui fuori dall'Università, mi sembrava sciocco andare a casa per poi tornare qui. La partita era alle otto, così avrei avuto tutto il tempo di fare le cose con calma e andare poi a giocare. Ma arrivato in laboratorio mi sono ricordato di... non aver preso le scarpe!! Le ho lasciate nello sgabuzzino a casa! Nooo! Così ho dovuto fare tutto di fretta per poter tornare a casa in tempo, prendere le scarpe e tornare al campo. Ma ce l'ho fatta! Perfetto orario. Alle otto scendiamo in campo e iniziamo a giocare. Ammetto che la nostra squadra non sia proprio da serie A, ma tutto sommato giochiamo per divertirci, quindi va bene. Alla fine abbiamo pareggiato, 1 a 1. Anche se ho provato un paio di azioni in solitaria e sono arrivato a calciare, la dea bendata non mi ha arriso questa volta, ma la prossima partita cercherò di segnare. Alla fine, felice e sudato, ho deciso di non tornare con il treno a casa, bensì di prendere il bus 9 che ferma esattamente davanti alla porta di casa. Peccato che abbia aspettato il bus per 40 minuti!!! Facevo prima a prendere il treno...
Ieri invece sono andato a parlare con il Console Onorario a Calgary per vedere come sistemare il mio passaporto. Che forte, è il proprietario di una agenzia viaggi e lavora lì. Visto che è il Console Onorario, e non di lavoro effettivo, deve avere una fonte di reddito credo. Arrivare da lui è stato abbastanza facile, in meno di un'ora di treno e bus ci sono arrivato. E poi mi hanno anche iscritto all'AIRE. Wow! Ufficialmente sono un cittadino residente all'estero adesso.
Infine, stasera vado a vedere una mostra qui a Calgary. Secondo me è terribile, però abbiamo i biglietti gratis, da biellese non posso non approfittarne. E' una mostra di corpi umani senza pelle conservati in una sorta di plastica trasparente o che altro, messi in pose diverse. Dovrebbe essere carino per vedere i muscoli e tutto il resto, ma secondo me è anche abbastanza macarbo... vi saprò raccontare dopo che ci sarò andato.

martedì 1 giugno 2010

Allo Zoo dalla porta laterale

Arrivando a casa presto e approfittando della bella giornata, inizio a girovagare per Calgary in bicicletta! Così seguendo la pista lungo il fiume mi sono spinto fino allo zoo. Non è tanto lontano, sarà una mezz'oretta di pedalata.
Il bello è che la pista ciclabile passa proprio a fianco dello zoo e si possono vedere alcune gabbie degli animali (senza pagare il biglietto!!!). Così estraggo la macchina fotografica e immortalo il momento della "visita gratuita" allo zoo.
No, quello blu sono io, non un animale dello zoo... Ma eccomi finalmente al momento cruciale, vedo un animale!!! Incredibile... stupendo... un esemplare unico... tra tutti gli animali che potevo vedere... il tacchino!
Non importa, la giornata è comunque splendida, ci sono una dozzina di gradi e in bicicletta si sta proprio bene. Anche il fiume è bello azzurro oggi.
E i sentieri non sono molto affollati, forse perché mi sono spinto un po' oltre il centro, lì di gente che correva e che andava in giro con i pattini ce ne era parecchia.

Sono poi tornato a casa verso le otto. Domani invece inizia il torneo di calcio! Alle 20 sarò in campo per la prima partita!